Iniziato il percorso Cets

Anche l'area Conero si vuole certificare

Le Marche saranno la seconda regione d'Italia, dopo la Puglia, ad ottenere la certificazione europea per il turismo sostenibile

 

 

 

Dopo la Puglia anche le Marche puntano alla certificazione europea Cets. Sarà così la seconda regione italiana a guardare al turismo sostenibile non solo come una certificazione e basta ma come un percorso di buone pratiche che modificherà nei fatti lo stile dell'ospitalità di questa regione.

Si tratta infatti di un periodo di cinque anni entro cui l'area protetta del Conero (capofila l'Ente Parco del Conero in collaborazione con Europarc Federation e Federparchi) arriverà all'ottenimento di questa certificazione attraverso la realizzazione di buone pratiche che vedono in campo la collaborazione tra pubblico e privato e che permetterà una migliore gestione del territorio per lo sviluppo del turismo sostenibile.

Si tratta di un'iniziativa importante per la zona parco che, come purtroppo in altre parti d'Italia, deve fronteggiare molti appetiti e non sempre sostenibili.

 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner